L’asino di Antonino

 

Aveva un asino Antonino

lo portava su nel bosco, a far castagne;

che l’asino, si dice, è duro di meningi, non capisce

e invece non è vero: ci devi parlare, all’asino

ci devi parlare. Aveva un asino Antonino

che saliva su spedito, non puntava, non ragliava

quasi mai. Ci parlava, lui all’asino

perché le cose gliele devi spiegare,

ti devi prendere pazienza,

che anche all’asino si può insegnare.

Aveva un asino Antonino, che poi era presente

persino al funerale. Qualcuno giura

di averlo visto piangere, l’asino,

certe lacrime grosse, amare.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...