Archivi del mese: giugno 2010

Se fossi poeta scriverei poesie /3

Lievemente

Giovani raggi di luce tiepida
Sciolgono il  buio solido
L’impossibile, lentamente
Trasmuta in un sorriso.

***

Mai più

Dovevo restare con te
Hai ragione, piccola amata
L’avevo promesso
Adesso le tue lacrime colorano il mondo
Che avevo dimenticato di guardare.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Poetaggi

Della mia condizione mentale

Poichè tenere un blog personale è notoriamente una cosa da sfigati schizofrenici, se non scrivo niente non c’è da preoccuparsi: vuol dire che sto meglio.
Ho decisamente un equilibrio migliore del solito, e questo mi porta a sperimentare esperienze nuove. Ieri una persona mi ha insultato come un cane e non ho nemmeno capito bene il perchè. Poi, quando ha finito, mi sono sentito lusingato per via di tutta quella attenzione verso la mia persona.
Ok, ammetto di non essere ancora guarito. Riprenderò a scrivere al più presto.

p.s. – Piace la nuova testata del blog?

2 commenti

Archiviato in Seghementali