Sanremo 2010/ Il principesco plagio

La canzone di Pupo, Emanuele Filiberto di Savoia (oddio, ha cantato!) e quell’altro tenore lì, non è solo una becera operazione neo-monarchico-patriottico-fascistoide: è anche e soprattutto un plagio pazzesco di almeno due canzoni famosissime:

La frase musicale è presa paro paro da “One more cup of coffee” di Bob Dylan:

Il ritornello è sputato sputato il super-classicone “Somewhere over the rainbow“:

… e mi manca ancora di ritrovare da qualche parte la melodia del bridge.

No comment, che è meglio.

Qui il video del polpettone in oggetto: Pupo , Emanuele Filiberto e Luca Canonici – Italia Amore Mio

Update: Oggi Nino D’angelo ha dichiarato che la canzone del Pupo e del Principe è “una chiavica”. Nino ha ragione, però la sua canzone ha giro di accordi e base ritmica presa paro paro da questo vecchio hit degli ’80:

11 commenti

Archiviato in Musicaggi

11 risposte a “Sanremo 2010/ Il principesco plagio

  1. io purtroppo ci sento pure “Don Chisciotte” di Guccini.

  2. Patrizio

    Vi segnalo io un caso clamoroso di plagio:
    Link della canzone “Per tutta la vita” di Noemi

    http://www.canzoni-mp3.net/testo_per_tutta_la_vita.htm

    Link della canzone “Oggi però” di Daniele Babbini

    Se non è plagio questo!!!

  3. Al di là del plagio, trovo che sia ridicolo presentare una coppia del genere Pupo-Filiberto a San Remo (perchè il tenore va più che bene).Non ne vedo il senso di questo, e non vedo nemmeno come possano aver pensato anche solo per un momento che avrebbero potuto avere successo.Non so davvero che pensare.

  4. Ricordo che , da ragazzino, una volta chiesi ad una persona anziana perchè la famiglia Savoia fosse esiliata dall’Italia.
    Mi rispose: “Ci sono validissimi motivi storici e politici per tenerli fuori dalle palle. Ma non bisogna mai dimenticare quell’altro motivo: sono dei totali imbecilli.”

  5. nuvola

    anche a me la canzo0ne di pupo ad un primo ascolto ricordava la canzone di guccini…..la canzone di Noemi è identica, alli’inizoo a quello di tale daneile babbini……………. ma che originalità questo festivale…..e va bè….

  6. Ilarock

    Siii, il ritornello Somewhere over the rainbow l’ho beccato al volo, che scandalo fanno cantare cani e porci

  7. giuseppe

    la mia impressione è che buona parte della canzone di d’angelo somigli a “tieni il tempo” degli 883

  8. rosabianca

    anche per me in “italia amore mio” c’è molto di “don chisciotte ” di guccini

  9. paolo

    la canzone di pupo and company è un misto vario di p’lagi, iniziamo dall’introduzione….private investigation dei dire streats…identica nota per nota e atmosfera, la strofa appunto bob dyland, ma anche il vecchio e il bambino di guccini e altre canzoni dalla melodia con giro spagnoleggiante……ritornello over the raimbow……e il minestrone è servito

  10. L’inizio della canzone di Povia ricorda “Come fai” di Grignani, e sinceramente mi sembra molto simile a quella dell’anno scorso.

  11. Pingback: Comunicazione di servizio « { O. D. L. }

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...