La legge di Peter

I creativi che hanno ideato la nuova campagna “Be Stupid” della Diesel sono sicuramente molto furbi, ma è evidente che non hanno alcuna cultura riguardo al serissimo problema della stupidità umana.
Soprattutto, è chiaro che ignorano la terza legge di Cipolla, ovvero la definizione di stupidità:

Una persona stupida è chi causa un danno ad un altra persona o gruppo di persone senza nel contempo realizzare alcun vantaggio per sé o addirittura subendo una perdita.

***

Il Principio di Peter afferma che, in una organizzazione meritocratica, ognuno viene promosso fino al suo livello di incompetenza. Se una persona sa fare bene una cosa, la si sposta a farne un’altra. Il processo continua fino a quando ognuno arriva al livello di ciò che non sa fare – e lì rimane.

Cioè una persona, che non è stupida quando ha un compito che è in grado di svolgere, viene spostata in una situazione in cui diventa “stupida” , non in assoluto, ma in rapporto al risultato delle sue azioni.
Il risultato è che nell’organizzazione aumenta continuamente il livello di incompetenza. E le persone competenti si trovano sempre più spesso alle dipendenze di incompetenti che le ostacolano nello svolgimento del loro lavoro.

(tratto da: Il potere della stupidità, di Giancarlo Livraghi)

Approfondimento fondamentale e irrinunciabile sulla stupidità:

Le leggi fondamentali della stupidità umana, di Carlo F. Cipolla.

5 pensieri riguardo “La legge di Peter

  1. C’é una soluzione: fingere di essere incompetenti, quando in realtà si è molto competenti.
    Ma bisogna fingere bene, altrimenti ti spostano.

    (che sia la strategia dei vertici del PD?)

    "Mi piace"

  2. Il principio è più propriamente nel senso che “ognuno raggiunga il suo “massimo” livello di incompetenza”, altrimenti non c’è vera meritocrazia e aree di incompetenza fondamentali potrebbero risultare inutilizzate.

    "Mi piace"

  3. Una prova? Basta guardare chi mettono nelle liste elettorali o addirittura già nei posti dirigenziali…
    Solo che, a differenza delle aziende private dove ci rimette il proprietario, nelle istituzioni paghiamo tutti noi.
    La fondatezza della legge di Peter è che questo libro è spesso indicato come ausilio didattico nei corsi di management.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...