Il mistero femminile e la pigrizia maschile

Qualcuno ha detto che una donna è come una montagna da scalare. Be’, forse oggi, grazie all’emancipazione femminile, è un po’ meno vero. Eppure, penso che noi uomini dovremmo sforzarci di pensare ancora alle nostre donne come vette da conquistare. Dovremmo trovare la forza di conquistare la loro benevolenza come si fa con una dea capricciosa, offrendole sacrifici e prove di coraggio.

Certo, non è obbligatorio. Le donne moderne spesso si concedono per loro piacere, senza chiedere in cambio granchè di speciale. Ma non sarà che una donna ha molteplici modi e molteplici livelli nel concedersi all’uomo? Non sarà che noi maschi stiamo perdendo il piacere e l’onore di stare con una donna che ci accetta completamente, incondizionatamente, arrendendosi a noi piena di fiducia, con un abbandono lascivo e definitivo possibile solo dopo averla conquistata nella parte più intima e arcaica della sua psiche?

Insomma, potrei concludere sintetizzando che la pigrizia maschile rende squallido l’amore. Sarà vero. Ma che palle.

Lascia un commento

Archiviato in Seghementali

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...